Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Documenti

D-Day. Il Papa: riconoscenza a quanti lottarono contro barbarie nazista

Messaggio di Papa Francesco per il 70.mo dello Sbarco in Normandia

Nel 70.mo del D-Day, Papa Francesco rende omaggio ai soldati che sbarcarono “sulle spiagge della Normandia per lottare contro la barbarie nazista e liberare la Francia occupata”. In un telegramma, a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin – indirizzato al cardinale André Vingt-Trois, arcivescovo di Parigi, a mons. Jean Claude Boulanger, vescovo di Bayeux-Lisieux, e a quanti commemorano la ricorrenza – il Papa rammenta anche “i soldati tedeschi trascinati in questo dramma, così come tutte le vittime” della Seconda Guerra Mondiale. E’ “opportuno”, sottolinea il Pontefice, che “le generazioni presenti esprimano la loro riconoscenza” a tutti coloro che hanno sopportato “sacrifici così pesanti”.

E’ attraverso la “trasmissione della memoria e l’educazione”, soggiunge, che è possibile costruire un futuro migliore. Questo 70.mo dello sbarco in Normandia, afferma Francesco, “ci ricorda che l'esclusione di Dio dalla vita delle persone e delle società non può che portare morti e sofferenze”. Le nazioni europee, prosegue il telegramma, “possono trovare nel Vangelo di Cristo, Principe della Pace, la radice della propria storia e la fonte di ispirazione” per instaurare relazioni “sempre più fraterne e solidali”. Il Papa affida, infine, questo cammino di pace a Santa Teresa Benedetta della Croce, co-patrona dell'Europa. (A cura di Alessandro Gisotti)