Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Vaticano \ Documenti

Presto Beati un sacerdote francese e una religiosa italiana

Suor Irene Stefani, missionaria del Novecento, sarà presto Beata

Un generosissimo e infaticabile sacerdote francese vissuto nell’Ottocento, creatore di numerose opere di carità sociale, e una missionaria italiana della Consolata dei primi del Novecento, che prima assiste i feriti della prima Guerra mondiale e poi muore in Kenya nel curare un malato di peste. Saranno le due figure presto elevate agli altari, per le quali Papa Francesco ha autorizzato la promulgazione dei Decreti da parte della Congregazione per le Cause dei Santi, durante l'udienza al prefetto del dicastero, il cardinale Angelo Amato. Si tratta del Venerabile Servo di Dio Ludovico-Eduardo Cestac, fondatore dell'Istituto delle Figlie di Maria (1801-1868), e della Venerabile Serva di Dio Irene Stefani, al secolo Aurelia Giacomina Mercedes (1891-1930).

Oltre ai miracoli attribuiti alla loro intercessione, i Decreti riconoscono anche le virtù eroiche di altri sei fra Serve e Servi di Dio: Luigi Savaré, sacerdote diocesano (1878-1949), Eugenio Reffo, cofondatore e sacerdote professo della Congregazione di San Giuseppe (1843-1925), Maddalena del Sacro Cuore (al secolo Francesca Margherita Taylor), fondatrice delle Povere Ancelle della Madre di Dio (1832-1900), Maria Giuseppa Scandola, suora professa delle Suore Missionarie delle Pie Madri della Nigrizia (1849-1903), Itala Mela, oblata benedettina del Monastero di San Paolo fuori le mura (1904-1957), Uberto Mori, laico e padre di famiglia (1926-1989). Quest’ultimo, fu professionista di successo, capace di permeare la sua vita di imprenditore con i valori della sua solida fede cristiana.