Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa in Italia

Gara di solidarietà per missioni francescane nelle Filippine e in Kenya

Iniziativa di solidarietà per missioni francescane in Kenya e nelle Filippine

Gara di solidarietà, questa sera, per le popolazioni delle Filippine colpite dal tifone "Yolanda" e per le missioni francescane in Kenya. Il sagrato della Basilica di San Francesco d’Assisi ospiterà l’iniziativa di beneficenza intitolata “Con il cuore nel nome di Francesco”. L’evento, che prevede varie testimonianze e anche la partecipazione di diversi cantanti italiani, sarà trasmesso a partire dalle 20.35 su Rai Uno. Su questi due progetti solidali per le Filippine e il Kenya, Amedeo Lomonaco ha intervistato padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi:

R. – Sono due progetti molto importanti per le Filippine e per il Kenya. Nelle Filippine, sono state distrutte 5.000 barche, 2.700 morti e 70 mila case distrutte. Questi dati ci fanno capire che abbiamo bisogno di fare del bene. In Kenya, l’altro progetto è dedicato alle scuole di pace: mettere insieme ragazzi di diverse etnie per dire che non vogliamo vivere l’odio reciproco, ma vogliamo vivere l’amore fraterno. Vogliamo vivere la riconciliazione. Questo sarà anche il senso, non solo della solidarietà, ma di quello che stasera Rai Uno manderà in onda.

D. – Non mancheranno importanti testimonianze…

R. – Ci saranno ragazzi, un giovane frate delle Filippine, due giovani – per essere in comunione con il Papa – della Palestina e di Israele, per dire alle persone e a noi stessi: “La pace si può”.

D. – Sarà, dunque, una serata con il cuore, nel nome di Francesco…

R. – E’ evidente che il grande messaggio è quello di mettere al centro chi si tende ad escludere: i poveri, gli ultimi, gli emarginati. E anche quelle zone di conflitto di cui i mass media fanno fatica a parlare. Tutto questo con una consapevolezza dal sapore francescano che dice: “Tutto è degno dinanzi a Dio”. Questa dignità è quella che permette poi a Francesco di percepire che siamo tutti uguali e tutti figli di Dio, quindi fratelli.

D. – A dare supporto a questa iniziativa, ci saranno anche molti protagonisti della musica italiana…

R. – Ci saranno Claudio Baglioni, Alex Britti, Massimo Ranieri e tanti altri ospiti che presteranno la loro voce al messaggio francescano.

D. – L’invito è anche quello di contribuire a questa importante iniziativa…

R. – Sì e di comporre l’sms solidale, il 45.505. Forse il più bel messaggio che permette di salvare vite umane, il 45.505.