Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Dialogo interreligioso

In Vaticano il coro sinodale del Patriarcato di Mosca

La Cappella Sistina

Concerto sabato sera nella Cappella Sistina del Coro Sinodale del Patriarcato di Mosca e della Cappella Musicale Pontificia “Sistina” dal titolo «Ut unum sint. La tradizione musicale dei due polmoni della Chiesa». I due cori, con l’alternanza di direzione dei due maestri, hanno cantato insieme repertori emblematici delle due Chiese. Al termine il saluto ai presenti del cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin. Servizio di Francesca Sabatinelli:

Un importante momento di elevazione spirituale e di incontro tra cattolici e ortodossi, perché cultura e arte possono essere via privilegiata per fare esperienza di una comunione autentica, sebbene ancora imperfetta. Con il suo discorso, il cardinale Pietro Parolin volge direttamente lo sguardo a Mosca per salutare il patriarca Kirill e l’intera Chiesa ortodossa russa, per sottolineare  che la passione per la musica sacra di due tradizioni apparentemente così lontane, permette di contemplare un raggio della bellezza che promana dall’incontro con il Salvatore. “Anche attraverso l’arte – dice – il  cristianesimo può e deve respirare con due polmoni, con le tradizioni di oriente e di occidente”.  “La musica sacra – aggiunge il porporato – ci fa sentire avvolti nello stesso mistero di grazia e ci fa percepire in modo particolare una nostalgia di unità”. I due cori animano anche la Santa Messa presieduta dal Papa nella Basilica Vaticana nella solennità dei Santi Pietro e Paolo.  E l’unione dei due cori – conclude il cardinale Parolin –  vuole essere "il segno tangibile di una volontà di camminare insieme, collaborando per il bene degli uomini del nostro tempo, e di invocare dal Signore il dono della piena comunione tra tutti i credenti in Cristo”.

Ascolta l’audio integrale del concerto: