Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Società \ Sport

Mondiali 2014: no alla moviola in campo. L'errore umano fa parte del gioco

Vita in favela - AP

Mentre proseguono i Mondiali di Calcio in Brasile promossi dalla Fifa, l'Associazione Onlus Amici di Santina Zucchinelli, presieduta da mons. Luigi Ginami, ci spiega cosa è una favela brasiliana. Marco De Murtas, medico psichiatra dell'Ospedale Sant'Eugenio di Roma e membro della Onlus, da poco ritornato dal Brasile, parla a 'Non Solo Sport' della favela di Novos Alagados nella città turistica di Salvador de Bahia. "Storie di violenza e di povertà, spiega De Murtas, che spesso portano allo stupro di bambine da parte dei loro padri. Drammi vissuti in silenzio, con uso di alcol e droga per dimenticare o battere la povertà con la dura legge imposta con la forza e il terrore da spacciatori senza scrupoli". C'è il bisogno di fare qualcosa per aiutare i bambini della favela di Salvador de Bahia a partire dall'adozione a distanza, "che non parte dal denaro, spiega il presidente della Onlus mons. Luigi Ginami, ma che chiede coinvolgimento, tempo e passione per entrare in contatto con i bambini adottati attraverso Skype, concludendo l'esperienza anche con un viaggio in Brasile per condividere con la famiglia del bambino adottato la vita di favela". Per informazioni www.rocciadelmiocuore.it/adozioni/


(Luca Collodi)