Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Società \ Famiglia

Panama: Congresso latinoamericano della Pastorale familiare

Il manifesto del Congresso a Panama

Rilanciare la riflessione sociale, la teologia e la pastorale sulla famiglia, fonte di ricchezza per la società: con questi obiettivo, la città di Panama si prepara ad accogliere, dal 4 al 9 agosto, il primo Congresso latinoamericano di Pastorale familiare (Colpafa 1).

Promosso dal Consiglio episcopale del continente (Celam), l’evento – informa una nota – vuole porsi “in comunione con il prossimo Sinodo straordinario sulla famiglia, convocato da Papa Francesco” per il mese di ottobre. A coordinare i lavori, incentrati sul tema “Famiglia e sviluppo sociale per la vita piena e la comunione missionaria”, sarà il Dipartimento per la famiglia, la vita e la gioventù del Celam.

“Il Congresso – prosegue la nota – si propone, da una parte, di analizzare le possibilità e le sfide delle famiglie nel continente, così da renderle soggetti di sviluppo sociale nel Paese”. Dall’altra parte, c’è l’auspicio che il convegno “contribuisca agli studi economici e politici sulla famiglia”, mettendo particolarmente in risalto “il valore sociale e prioritario di essa, come fonte di sviluppo sociale”. Un ulteriore auspicio riguarda la possibilità di “incidere sulle politiche per la famiglia, affinché divengano prioritarie nell’agenda di governo”.

Oltre al macro-tema principale, i lavori affronteranno la questione della famiglia in rapporto a cinque aree: educazione, comunicazione, vita, economia e nuova evangelizzazione. A condividere esperienze di vita e di spiritualità, identificando gli orizzonti pastorali ed elaborando linee di azione comune, saranno non solo i vescovi responsabili della Pastorale familiare, ma anche i delegati per la Pastorale giovanile ed i membri di movimenti ed istituti per la famiglia.

In preparazione al Congresso, inoltre, il comitato organizzatore ha scritto una “Preghiera per la famiglia e la sua missione”: in essa, si chiede al Signore di “rafforzare, rinnovare e ispirare con la grazia dello Spirito Santo” tutte le famiglie latinoamericane, affinché “crescano costantemente nei valori religiosi, sociali e pastorali”, e portino avanti “l’arduo compito di creare un mondo più umano”, essendo “fonte di comunione, testimoni della vita piena e della responsabilità sociale alla quale sono chiamate come comunità naturali di espressone della vita, della fraternità, dell’amore e della pace”. (I.P.)