Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

RV ITALIA - 105 FM

Mondo \ Asia e Oceania

Medio Oriente, mediazione difficile

Gaza profughi - REUTERS

"E' estremamente complicato il futuro diplomatico in questa regione. Mancano i mediatori in grado di imporre alle parti una soluzione. Anche chi è al potere in Egitto, uno dei Paesi che potrebbe funzionare in questo senso, non ha ottimi rapporti con Hamas, e quindi è fuori gioco". Renzo Guolo, docente di Sociologia delle Religioni all'Università di Padova, commenta lo scenario della guerra a Gaza.

"Ci sono, paradossalmente - precisa il prof. Guolo - parti degli schieramenti in campo, sia nel settore palestinese che in quello israeliano, che hanno interesse alla prosecuzione della crisi per riuscire a raggiungere i propri obiettivi politici. E' difficile che si accetti l'appello di Abu Mazen a porre Gaza sotto controllo dell'Onu".


(Antonella Palermo)