Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Italia

Confronto Renzi M5S: il premier ottimista sulla riforma del Senato

Incontro Renzi M5S

Riforme istituzionali ancora in primo piano nella pagina politica italiana. Al Senato è possibile chiudere entro 15 giorni, afferma il premier Renzi, presente oggi all'atteso nuovo confronto in diretta streaming tra il Pd e la delegazione del Movimento 5 Stelle, guidata dal vicepresidente della Camera Di Maio. Servizio di Giampiero Guadagni:

 

Le distanze sembrano ridotte. Sulla nuova legge elettorale il Movimento 5 Stelle ha presentato al Pd una nuova proposta in cinque punti. E su alcuni di questi c'è l'apertura del premier Renzi.  In sostanza la proposta 5 Stelle si basa su un primo turno proporzionale senza sbarramento e un eventuale secondo turno, qualora nessuna lista superasse il 50%, tra i partiti che hanno preso il maggior numero di voti. Al vincitore un premio di maggioranza al 52%. Fondamentali per i grillini la reintroduzione delle preferenze, ma anche norme contro i condannati in Parlamento.

Non siamo così lontani, sottolinea da parte sua Renzi che pure ha avuto con la delegazione 5 Stelle vivaci scambi di battute. Sul capitolo preferenze, ha spiegato Renzi, è necessario trovare un compromesso con gli altri partiti che hanno sostenuto l'Italicum. La convergenza maggiore è sull'ipotesi di ballottaggio.

Il confronto sarà esteso alle riforme istituzionali. L'aula del Senato inizierà a votare gli emendamenti alle riforme lunedì pomeriggio. Il premier è ottimista: a Palazzo Madama è possibile chiudere entro 15 giorni.