Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Società \ Sport

Calcio. Culture e religioni diverse in campo a Roma per la Pace

il vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti con Marco Tronchetti Provera - ANSA

Presentata alla Radio Vaticana la 'Partita interreligiosa per la Pace' promossa dalla Fondazione P.u.p.i e da Scholas Occurrentes. Giocatori di oggi e di ieri in campo il 1° settembre alle 20.45 all'Olimpico di Roma, per un messaggio di fraternità dello sport ai popoli del mondo. Una rosa di oltre 50 calciatori del presente e del recente passato, tra cui, Pirlo, Shevchenko, Vidal, Cambiasso, Lavezzi, Iturbe, Messi, Nagatomo, Baggio, Ronaldinho, Eto'o, Emre e altri, di culture e religioni diverse, giocheranno insieme per dimostrare come lo sport, possa trasmettere ai popoli del mondo un messaggio di fratellanza e condivisione in nome della Pace. Il ricavato della partita, organizzata da Fondazione P.u.p.i e Scholas Occurrentes, andranno a finanziare il progetto "Un alternativa di vita" che offrirà ai bambini e giovani disagiati di Buenos Aires un sostegno educativo ed umano. 

Per Zanetti (P.u.p.i) "la cosa piu' importante non e' la partita di calcio ma il messaggio di pace nel mondo che vuole dare il nostro Papa". Il Papa vedra' i calciatori nel pomeriggio del 1° settembre in aula Paolo VI", afferma mons. Guillermo Karcher, officiale della Segreteria di Stato. Il Papa non andra' all'Olimpico. Il suo messaggio lo dara' nell'incontro del pomeriggio". In sostegno dell'iniziativa si puo' inviare un sms al numero 45593 con l'intento di raccogliere fondi per le due Fondazioni.


(Luca Collodi)