Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Ecumenismo

Messaggio del Papa al Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi

La Chiesa valdese in Piazza Cavour a Roma

Papa Francesco ha inviato il suo “saluto fraterno” al Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi che si è aperto ieri a Torre Pellice, in provincia di Torino. In un messaggio a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, inviato a mons. Piergiorgio Debernardi, vescovo Di Pinerolo, e letto nella sessione preliminare del Sinodo dal moderatore della Tavola valdese, il pastore Eugenio Bernardini, il Papa assicura a quanti partecipano all’evento la sua “vicinanza spirituale” e prega il Signore “di concedere a tutti i cristiani di progredire nel cammino verso la piena comunione, per testimoniare il Signore Gesù Cristo ed offrire la luce e la forza del suo Vangelo agli uomini e alle donne del nostro tempo”.

Il Sinodo, che si concluderà il 29 agosto, affronta in particolare il tema della missione e della testimonianza delle Chiese metodiste e valdesi nell’Italia e nell’Europa caratterizzate dalla crisi e da processi di secolarizzazione e di trasformazione culturale. In occasione dell’apertura dell’assemblea, il pastore Claudio Pasquet ha ricordato che Gesù indica ai suoi discepoli la strada di una libertà cristiana che si esprime prima di tutto nel servizio, nella critica alle logiche di questo mondo e alla brama di potere che opprime i deboli: “ai mali del mondo, come le guerre che anche oggi ci minacciano e sono le terribili metastasi di tumori chiamati potere, prestigio e denaro – ha osserva toto - vi è la sola cura del servizio e della solidarietà”.