Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Usa: laurea honoris causa in teologia a Kiko Argüello e Carmen Hernández

Kiko Argüello - AFP

Kiko Argüello - AFP

“Si sono distinti per la loro dedizione verso i poveri, che ha portato così tanti alla comunione con Cristo e la fede cattolica”. Con questa motivazione la Catholic University of America ha deciso di conferire sabato scorso a Francisco Gómez de Argüello Wirtz detto Kiko e Maria del Carmen Hernández Barrera detta Carmen il titolo ad honoris causa di dottore in teologia. Entrambi sono iniziatori del Cammino Neocatecumenale e fanno parte dell’equipe responsabile con padre Mario Pezzi. Le lauree erano già state proposte alcuni anni fa e sono state decise recentemente dopo l’incontro del Papa con il Cammino Neocatecumenale il 6 marzo scorso, quando Papa Francesco – inviando 250 famiglie in missione - ha definìto il Cammino Neocatecumenale “un vero dono della Provvidenza alla Chiesa dei nostri tempi”.

Il Cammino è iniziato negli Usa nel 1974
Kiko e Carmen introdussero il Cammino negli Stati Uniti nel 1974, quando vennero invitati a New York dall’incaricato della liturgia per la diocesi di Brooklyn,  mons. James Donegan che, rimasto impressionato dai canti composti da Kiko, tra i quali “Resuscitò”, lo invitò a parlare all’università sulla musica sacra. Kiko approfittò di questo invito per proporre il Cammino Neocatecumenale nelle parrocchie e venne accolto dal card. Cooke che gli permise di visitare le parrocchie di New York. 

Negli Usa il Cammino è presente in 82 diocesi con 1.000 comunità
Attualmente negli Stati Uniti il Cammino è presente in 82 diocesi e in 350 parrocchie con circa 1.000 comunità.  I vescovi di 8 diocesi (Boston, Washington, Newark, Philadelphia, Denver, Dallas, Miami e Guam) seguendo l’esempio di San Giovanni Paolo II, hanno eretto dei Seminari diocesani missionari Redemptoris Mater dove stanno studiando circa 250 seminaristi. Fino ad oggi sono stati già ordinati 180 presbiteri preparati in questi seminari.

Per Kiko è la terza laurea honoris causa
Kiko ha ricevuto il dottorato honoris causa dall’Istituto Giovanni Paolo II di Roma nel 2009. Nella laudatio del prof. José Noriega, la decisione venne motivata soprattutto dal fatto che "in un momento di crisi e disorientamento da parte di molti, l’accoglienza senza riserve della enciclica profetica di Paolo VI Humanae Vitae da parte delle famiglie del Cammino è stata una autentica testimonianza per l’intera Chiesa"; il Cammino, inoltre, ha “aperto una via per reintrodurre nella famiglia una liturgia domestica per trasmettere la fede alle nuove generazioni” ed ha saputo "rendere presente Dio in un modo singolare attraverso la testimonianza delle famiglie in missione". Nel 2013 Kiko ha ricevuto anche il dottorato in Teologia dall’Università di Lublino, in Polonia, per aver “iniziato una formazione spirituale post battesimale che attraverso un'iniziazione cristiana, porta in tutto il mondo un’azione evangelizzatrice” .

A Carmen Hernandez si deve formazione della sintesi teologico-catechetica del Cammino
 Il conferimento della laurea honoris causa a Carmen sottolinea il suo contributo fondamentale alla formazione della sintesi teologico-catechetica del Cammino: la sua conoscenza esistenziale e profonda della Scrittura, del rinnovamento del Concilio Vaticano II e della storia della Chiesa, ha reso possibile questo itinerario di iniziazione cristiana. Il Cammino Neocatecumenale è diffuso oggi in tutto il mondo con circa un milione e mezzo di partecipanti in 125 nazioni. (R.P.)