Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Vaticano \ Eventi

Reliquie del Beato Frassati a Cracovia per la Gmg 2016

Papa prega sulla tomba di Pier Giorgio Frassati a Torino - ANSA

Papa prega sulla tomba di Pier Giorgio Frassati a Torino - ANSA

Saranno esposte alla venerazione dei giovani, a Cracovia, le reliquie del Beato Pier Giorgio Frassati, in occasione della 31.ma Giornata mondiale della gioventù, in programma nella città polacca il prossimo luglio. Si tratta di una vera e propria “sorpresa”, informa una nota dell’Associazione Pier Giorgio Frassati, ricordando che lo stesso Papa Francesco, nel messaggio rivolto ai giovani in vista della Gmg, li ha esortati a seguire l’esempio del Beato Frassati.

L’insegnamento del Frassati ai giovani: vivere, non vivacchiare
“Pier Giorgio era un giovane che aveva capito che cosa vuol dire avere un cuore misericordioso, sensibile ai più bisognosi – ha detto il Pontefice - A loro dava molto più che cose materiali: dava se stesso, spendeva tempo, parole, capacità di ascolto. Serviva i poveri con grande discrezione, non mettendosi mai in mostra”. Anche i predecessori di Papa Bergoglio hanno sempre dimostrato ammirazione per questo Beato: a maggio 2010, incontrando i giovani a Torino, città natale del Frassati, Benedetto XVI diceva ai ragazzi: “Abbiate il coraggio di scegliere ciò che è essenziale nella vita” e citava una frase tipica del Beato, cioè “Vivere e non vivacchiare!”, definendolo poi “un ragazzo affascinato dalla bellezza del Vangelo delle Beatitudini”. 

Esempio di “rivoluzione della carità” che accende nei cuori la speranza
Sulla stessa linea si pose anche San Giovanni Paolo II, che beatificò Frassati nel 1990. Nel 2001, infatti, incontrando i giovani della diocesi di Roma, disse loro: “Vi aiutino i tanti vostri coetanei dei quali la Chiesa ha riconosciuto la piena fedeltà al Vangelo e addita come esempi da seguire, intercessori da invocare. Fra questi, vorrei ricordare il Beato Pier Giorgio Frassati. Cercate di conoscerlo! La sua esistenza di giovane “normale” dimostra che si può essere Santi vivendo intensamente l'amicizia, lo studio, lo sport, il servizio ai poveri, in un rapporto costante con Dio”. Dal suo canto, la nipote di Frassati, Wanda Gawronska, afferma: “La santità è possibile per tutti  e solo la rivoluzione della carità può accendere nel cuore degli uomini la speranza di un futuro migliore”.

Reliquie esposte nella Chiesa della Santissima Trinità
​A Cracovia, le reliquie del Beato torinese, vissuto all’inizio del ‘900 e morto a soli 24 anni a causa di una poliomelite fulminante contratta aiutando i poveri della città, saranno esposte nella Basilica della Santissima Trinità, in via Stolarska 12, affidata ai Padri Domenicani. Da ricordare che la Gmg di Cracovia si svolgerà dal 26 al 31 luglio. La presenza di Papa Francesco è attesa dal 28 al 31 luglio. Il motto dell’evento è “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”, ispirato al Vangelo di Matteo (Mt 5,7) ed in sintonia con il Giubileo straordinario della misericordia, in corso fino al 20 novembre prossimo. (A cura di Isabella Piro)