Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Italia

Renzi a Ventotene: senza Schengen, Europa distrutta

Renzi alla tomba di Spinelli a Ventotene - ANSA

Renzi alla tomba di Spinelli a Ventotene - ANSA

"Chi vuole distruggere Schengen vuole distruggere l’Europa e gli italiani non lo permetteranno". Il giorno dopo l’incontro a Berlino con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier Matteo Renzi ribadisce il concetto, in visita a Ventotene, uno dei luoghi simbolo del progetto europeo. Il servizio di Giampiero Guadagni:

Un mazzo di fiori alla tomba di Altiero Spinelli, politico e autore del Manifesto di Ventotene, confinato sull'isola pontina dal regime fascista e del quale quest'anno ricorrono i trent'anni dalla morte. Il gesto di Renzi e del ministro dei Beni culturali Franceschini, in occasione della presentazione del progetto di riutilizzo della struttura del carcere di Santo Stefano, dove fu recluso anche Pertini, con la destinazione a centro di formazione dei giovani europei. E a Ventotene i valori europei sono stati al centro dell’intervento del premier, che - facendo indiretto riferimento alle recenti polemiche con Bruxelles - ha detto che l’Italia non fa le bizze ma chiede di tornare all’ideale dell’Europa come grande sogno, non solo un grigio dibattito tecnico sui vincoli che fanno crescere populismo e demagogia. L'Europa, insiste Renzi, non ha il futuro già scritto, rischia di crollare quando perde il senso della propria vocazione e diventa semplicemente un insieme di egoismi. Sui migranti che muoiono nel Mediterraneo, il premier ha ricordato: non stanno venendo in gita ma stanno scappando da fame, guerra e mancanza di libertà.