Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Uruguay. Vescovi: annunciare il Vangelo con gioia

I vescovi dell'Uruguay: annunciare il Vangelo con gioia

I vescovi dell'Uruguay: annunciare il Vangelo con gioia

“Andate per le città e per i villaggi!”: su questo tema, il 21 agosto la Chiesa dell’Uruguay ha celebrato la Giornata nazionale del catechista. Per l’occasione, mons. Carlos Maria Collazzi, presidente del Dipartimento episcopale per la catechesi, ha diffuso un messaggio. Nel testo, in primo luogo il presule esprime gratitudine per “il servizio e la dedizione” di tutti coloro che si impegnano ad “annunciare il Vangelo ed a formare le comunità cristiane” del Paese. In secondo luogo, mons. Collazzi ribadisce che in questo Anno giubilare, “tutti siamo chiamati ad annunciare la misericordia di Dio” e ad essere “misericordiosi come il Padre”.

Uscire da se stessi per andare incontro all’altro
“Preghiamo il Signore – ribadisce l’arcivescovo – affinché tutti sperimentiamo il Suo amore misericordioso e, lasciando da parte le nostre comodità, andiamo incontro ai nostri fratelli, là dove si trovano”. Ricordando, poi, quanto scritto nel Documento di Aparecida, che nel 2007 concluse la quinta Conferenza dell’episcopato latinoamericano, l’arcivescovo sottolinea che è compito fondamentale della Chiesa mostrare la sua capacità di “promuovere e formare discepoli missionari che rispondano alla vocazione ricevuta e comunichino a tutto il mondo, con gioia e gratitudine, il dono dell’incontro con Cristo” (n.14).

I catechisti, mediatori dell’incontro con Cristo
“La vocazione del catechista – conclude il presule – è una chiamata a servire i fratelli, ad essere mediatori dell’incontro con Cristo”. Di qui, l’appello a tutti i fedeli affinché rispondano “generosamente alla chiamata del Signore ed annuncino esplicitamente il Vangelo attraverso la catechesi”. (I.P.)