Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Viaggi e Visite

Papa Francesco in Colombia come "missionario di riconciliazione"

Il logo e il motto del viaggio del Papa in Colombia - AFP

Il logo e il motto del viaggio del Papa in Colombia - AFP

E’ ufficiale: Papa Francesco visiterà la Colombia dal 6 all'11 settembre. Un viaggio importante che si inserisce in un delicato processo di pace, che ha visto tra i protagonisti lo stesso Pontefice argentino. Il servizio di Sergio Centofanti:

La notizia è stata ufficializzata ieri dalla Sala Stampa della Santa Sede. Il Papa, accogliendo l’invito del Presidente Santos e dei vescovi colombiani, si recherà nel Paese nel prossimo settembre. Farà tappa in quattro città: Bogotá, Villavicencio, Medellín e Cartagena. Il programma del viaggio sarà pubblicato prossimamente. Durante una conferenza stampa, ieri a Bogotá, è stato svelato il logo della visita con il motto “Facciamo il primo passo”.

Il contributo fondamentale di Francesco alla pace è riconosciuto da tutti. La guerra civile in Colombia è iniziata oltre 50 anni fa, nel 1964, con un bilancio devastante: 220 mila morti, 45 mila persone scomparse nel nulla, 7 milioni di sfollati, migliaia di bambini soldato, la piaga del narcotraffico. Il 26 settembre dell’anno scorso era stato firmato uno storico accordo di pace tra governo e guerriglieri marxisti delle Farc, poi respinto da un referendum popolare il 2 ottobre. Un nuovo accordo di pace era stato raggiunto nel novembre per venire incontro all’opposizione che chiedeva garanzie e giustizia per le vittime delle violenze. Ma tutto ancora appariva in bilico. Il 16 dicembre, a sorpresa il Papa riceve in Vaticano contemporaneamente il Presidente Santos e il suo principale oppositore, l’ex Capo di Stato Uribe, sostenitore del no agli accordi. L’intesa viene rilanciata e gli ex guerriglieri iniziano il disarmo. C’è una nuova fiducia.  Il Papa visiterà il Paese come “missionario di riconciliazione” per invitare tutti i colombiani a fare il primo passo per costruire la pace.