Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa in Italia

A Locri la Giornata della memoria delle vittime innocenti di mafia

Porto di Gioia Tauro - ANSA

Porto di Gioia Tauro - ANSA

“Piena adesione” alla Giornata della memoria che si svolgerà a Locri dal 19 al 21 marzo per le vittime innocenti di mafia. E’ quanto manifestano i vescovi calabresi in un comunicato diffuso al termine della riunione, dal 13 al 15 marzo a Catanzaro, della Conferenza episcopale calabra. La Giornata della memoria, promossa dall’associazione “Libera” è una iniziativa - scrivono i presuli - “davvero significativa per il nostro territorio”.

Tra i temi affrontati la situazione del porto di Gioia Tauro
Durante la riunione i vescovi hanno affrontato diversi temi cruciali, tra cui la questione del sostegno agli organismi assistenziali e la situazione del porto di Gioia Tauro. Nel comunicato, riferendosi proprio allo scalo portuale, i presuli sottolineano in particolare di aver appreso “con sollievo della disponibilità delle parti sociali interessate a sviluppare serenamente la riflessione operata in questi giorni dal prefetto di Reggio Calabria”.

Al centro dei lavori anche i percorsi formativi nei seminari
Nel comunicato - ripreso dal Sir - si ricorda che si è anche affrontato il tema della nuova “Ratio” per i Seminari, il dono della vocazione presbiterale, recentemente promulgata dalla Congregazione del Clero. Il testo - spiegano i presuli - “rinnovando una riflessione sui percorsi formativo, educativo e teologico nei Seminari, ha riscontrato la forte attenzione dei vescovi che si sono soffermati a lungo sul tema, coinvolgendo i rettori dei Seminari maggiori di Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza, invitati per la circostanza”. Durante i lavori, è stata espressa infine anche una “vicinanza, orante e benaugurante, al Santo Padre per il suo quarto anno di Pontificato”. (A.L.)