Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Brasile: in aumento omicidi legati a conflitti agrari

Terreno agricolo in Brasile

Terreno agricolo in Brasile

In Brasile, nel 2016, sono state 61 le persone uccise in seguito a conflitti legati alla difesa della terra. Rispetto al 2015 si è registrato un incremento di 11 vittime. Si tratta del bilancio più pesante degli ultimi 13 anni. E’ questo il quadro che emerge dal rapporto intitolato “I conflitti agrari in Brasile nel 2016”. Il dossier, pubblicato nei giorni scorsi e ripreso dall'agenzia Sir,  è stato elaborato dalla Commissione pastorale della Terra della Chiesa brasiliana. I casi di conflitti per la terra sono stati nel 2016 quasi 1300.

Diritti di comunità indigene da mantenere e amplificare
“Questo rapporto – ha detto dom Leonardo Steiner, segretario generale della Conferenza episcopale brasiliana (Cnbb) – non è un libro, vogliamo mostrare al Brasile non dati, ma persone”. Dom Enemésio Lazzaris, vescovo responsabile della Commissione pastorale della Terra (Cpt), ha ricordato, inoltre, l’allarmante situazione delle comunità indigene, degli agricoltori e dei pescatori. “Si devono moltiplicare gli sforzi – ha sottolineato - perché i diritti acquisiti da queste comunità siano mantenuti, confermati e addirittura amplificati”. (A.L.)