Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Bolivia, i vescovi: non si manipolino elezioni giudiziarie

Il Papa con i vescovi boliviani durante il viaggio del 2015 - AFP

Il Papa con i vescovi boliviani durante il viaggio del 2015 - AFP

Le elezioni giudiziarie che si terranno il prossimo 22 ottobre in Bolivia "non siano politicamente manipolate". E’ quanto chiede la Conferenza Episcopale del Paese latinoamericano in un breve messaggio rivolto alla comunità civile e al governo. Per la seconda volta nella storia del Paese, si svolge questo tipo di elezioni con le quali vengono elette, tra l’altro, le più alte autorità della Corte Suprema e del Consiglio della Magistratura. Le prime elezioni si erano tenute il 16 ottobre del 2011.

I vescovi: la giustizia sia indipendente
Nel comunicato – ripreso dall’agenzia Fides - i vescovi ricordano che nel 2011 la Conferenza episcopale boliviana aveva messo in guardia su una serie di errori legati al processo elettorale, osservazioni che non furono ascoltate. In quella occasione, la maggioranza votò scheda bianca. "In uno Stato democratico – ha detto il segretario dei vescovi, padre  José Fuentes - la giustizia deve essere indipendente”. “Ogni elemento che collabora con questo tipo di giustizia – ha concluso - sia benvenuto, perché così sarà più sana la nostra democrazia". (A.L.)