Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Vaticano \ Eventi

Al C9, formazione personale e rapporto Curia e vescovi locali

Un momento delle riunioni del C9 alla presenza del Papa

Un momento delle riunioni del C9 alla presenza del Papa

Da lunedì 24 aprile a mercoledì 26 si è svolta la XIX riunione dei Cardinali Consiglieri (C9) con Papa Francesco. Nel corso delle sessioni di lavoro, sia di mattina che di pomeriggio, si è discusso in particolare della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli (Propaganda Fide) e del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. A riferire delle riunioni, oggi in Sala Stampa vaticana, è stato il portavoce vaticano Greg Burke. Servizio di Francesca Sabatinelli:

In occasione della riunione del C9 sono stati esaminati alcuni testi da proporre al Papa circa il  Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, il Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, e tre tribunali: la Penitenzieria Apostolica, il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e il Tribunale della Rota Romana. Modifiche che – ha spiegato Greg Burke – non porteranno a veri e propri cambiamenti, bensì ad aggiornamenti. L’attenzione è stata poi puntata anche sulla selezione e sulla formazione del personale della Santa Sede, laici e chierici. A parlarne la Segreteria di Stato, il Consiglio per l’Economia e l’Ulsa, Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica. Greg Burke:

“Credo che sia una cosa fondamentale e che il Papa ha chiaramente molto a cuore: la cultura, la cultura all’interno della Santa Sede e lo spirito di servizio, non c’è dubbio. Quindi, è da vedere come avverrà la selezione e la formazione del personale che lavora in Vaticano. Bisogna sempre ricordare che questo non è solo un posto di lavoro, ma un servizio al Santo Padre, un servizio alla Santa Sede”.

Ad aggiornare sul lavoro della Segreteria per l’Economia è stato il prefetto, il cardinale George Pell, che si è soffermato con attenzione sul monitoraggio del budget dell’anno in corso. E’ stata poi la volta del cardinale Sean O’Malley, in qualità di presidente, ad informare sul lavoro della Pontificia Commissione per la protezione dei minori, con particolare attenzione a: programmi di educazione globali, ultima riunione plenaria e visite ai diversi dicasteri. Altro tema importante affrontato dal C9 è stato la decentralizzazione del rapporto tra Conferenze episcopali e Curia Romana. Ancora Burke:

“Abbiamo visto come sono cambiate le visite ad limina: il Papa parla a braccio con i vescovi, ai quali non viene consegnato il discorso. Si vede che stanno studiando dei modi per essere più efficaci, più al servizio dei vescovi e delle Conferenze episcopali, e come il Papa desideri essere più efficace, più in dialogo con i vescovi e vuole che anche la Curia sia così. Dall'altra parte poi c’è lo studio delle competenze, delle facoltà, che forse possono passare, in alcune situazioni, dalla Curia Romana ai vescovi locali”.

La prossima riunione del Consiglio dei Cardinali è prevista per il 12, 13 e 14 giugno.

Istituito dal Papa nel settembre 2013 con il compito di coadiuvarlo nel governo della Chiesa e nel progetto di riforma della Curia Romana, il Consiglio dei Nove Cardinali comprende:

Il card. segretario di Stato Pietro Parolin (Italia); card. Andrés Rodríguez Maradiaga, arcivescovo di Tegucigalpa (Honduras), coordinatore del gruppo; card. Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato (Italia); card. Francisco Javier Errázuriz Ossa, arcivescovo emerito di Santiago del Cile (Cole); card. Oswald Gracias, arcivescovo di Bombay e presidente della Conferenza episcopale dell'Asia (India); card. Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga (Germania); card. Laurent Monsengwo Pasinya, arcivescovo di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo); card. Sean Patrick O’Malley, arcivescovo di Boston (Stati Uniti); card. George Pell, prefetto della Segreteria per l’Economia (Australia). Mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, è il segretario del Consiglio.