Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Documenti

Il saluto del Papa per anniversario dedicazione Basilica Monreale

Mosaico del Duomo di Monreale - RV

Mosaico del Duomo di Monreale - RV

Il 750.mo anniversario di dedicazione della Basilica di Monreale è occasione per suscitare “sempre più consapevole adesione a Cristo e generosa partecipazione alla vita della comunità cristiana”. Così il Papa in un telegramma a firma del cardinale segretario di Stato, Pietro Parolin, indirizzato all’arcivescovo della località siciliana, mons. Michele Pennisi, in occasione di quella che Francesco definisce la “fausta ricorrenza” in memoria del 25 aprile 1267.

Card. Bagnasco: migranti, da accoglienza a ospitalità
Il testo del messaggio è stato letto ieri pomeriggio dal cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana, durante la celebrazione eucaristica nella medesima Basilica che ha aperto i festeggiamenti. Accolto da mons. Pennisi, il cardinale Bagnasco ha rivolto il proprio pensiero ai migranti, affermando che “nessuno può muovere critiche all'Italia sul sistema di prima accoglienza che adesso però si deve trasformare in ospitalità”, ricordando che Papa Francesco “ci indica la via del Vangelo che è quella di sempre per la Chiesa, vale a dire costruire ponti”. Nell’omelia il porporato ha messo in guardia da una cultura che “oggi ha perso il senso del mistero di Dio”, diventando “preda di segreti e misteri che, pur vuoti e ingannevoli, suggestionano”. Ha invece esortato ad ammirare il fascino della Basilica di Moreale dove “tutto parla del mistero di Dio e della sua maestà”.

Il Convegno dei seminaristi
Le celebrazioni per l’anniversario della dedicazione proseguono fino a domenica, con il 61° Convegno nazionale missionario dei seminaristi sul tema “Unità dei cristiani come fondamento dell’evangelizzazione”. Domani sera in cattedrale è prevista una preghiera ecumenica con diversi rappresentanti delle varie confessioni cristiane.