Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Società \ Scienza

A ottobre alla Gregoriana il congresso su minori e Internet

Minori e Internet - ANSA

Minori e Internet - ANSA

Conoscere e prevenire i rischi nell'era di Internet. E’ la sfida del congresso internazionale “La dignità del minore nel mondo digitale” che si svolgerà dal 3 al 6 ottobre prossimo a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana. Attesi oltre 140 esperti, provenienti da diverse parti del mondo. Sarà “un’opportunità straordinaria per lo scambio delle conoscenze e delle buone pratiche” ribadisce padre Hans Zollner, presidente del Centro per la protezione dei minori della Pontificia Università Gregoriana che, in partenariato con l’Alleanza Globale WePROTECT, ha organizzato l’iniziativa.

Oggi sono 800 milioni i giovani internauti esposti a forme completamente nuove di danno e di abuso, come la provocazione online (trolling), il bullismo in rete (cyberbullying), il ricatto sessuale (sextortion) e l’adescamento (grooming) per lo sfruttamento sessuale. Per questo esponenti del mondo accademico, degli affari, della società civile, ma anche leader politici e rappresentanti religiosi daranno vita ad un insieme articolato di interventi, sessioni plenarie, workshop. Previsto anche un forum di discussione aperto al pubblico.

Il congresso si concluderà con la “Dichiarazione sulla dignità del minore nel mondo digitale”, che sarà presentata a Papa Francesco. “Dobbiamo raccogliere un’ampia coalizione per l’impegno comune” ha ribadito la Baronessa Shields OBE, sottosegretario del Governo britannico per la sicurezza in rete, sulla stessa linea il prof. Ernesto Caffo, coordinatore scientifico del Congresso, il quale ha rimarcato la necessità di “un vero dialogo” sulle frontiere digitali. 


(Massimiliano Menichetti)