Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Italia

Amministrative: vince il centrodestra a Genova e in 14 capoluoghi

Marco Bucci, nuovo sindaco di Genova - ANSA

Marco Bucci, nuovo sindaco di Genova - ANSA

Italia ieri al voto in 111 comuni, tra cui 19 capoluoghi di provincia e tre di regione per il secondo turno delle elezioni amministrative. Il centrodestra vince a Genova, Catanzaro e L’Aquila, mentre al centrosinistra vanno Taranto e Padova. Confermato a Parma l’ex cinque stelle Pizzarotti, con i grillini che vincono a Carrara. Bassa l’affluenza, al 48%, otto punti in meno rispetto al primo turno di due settimane fa: il servizio di Michele Raviart:

Marco Bucci, manager di 58 anni, sarà il primo sindaco di centrodestra nella storia di Genova. Con il 55% dei voti il candidato sostenuto tra gli altri da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, ha battuto l’uomo del centrosinistra Gianni Crivello. La coalizione di centrodestra ottiene la vittoria anche a L’Aquila, con Pierluigi Biondi, a Catanzaro con Sergio Abramo, e a Verona dove Federico Sboarina supera Patrizia Bisinella, compagna dell’ex-sindaco Flavio Tosi. Prima volta di un sindaco di centrodestra anche a Pistoia e Sesto San Giovanni, storica roccaforte del movimento operaio. In totale sono 15 i capoluoghi vinti dal centrodestra, mentre il centrosinistra torna a governare a Lecce dopo vent’anni con Carlo Maria Salvemini e si aggiudica Taranto con Rinaldo Melucci e Padova con Sergio Giordani. “Poteva andare meglio ma le politiche sono un’altra cosa”, il commento del segretario del Pd Matteo Renzi. Il Movimento Cinque Stelle vince in 8 ballottaggi su dieci in cui era presente ma l’unico capoluogo è Carrara, dove sarà sindaco Francesco Di Pasquale. A Trapani, infine, non è stato raggiunto il quorum del 50% dei votanti previsto dalla legge siciliana e la città sarà commissariata.