Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Asia e Oceania

Cina: soccorsi a lavoro dopo la frana in Sichuan. Circa 100 dispersi

Soccorritori al lavoro nel villaggio di Xinmo  - AP

Soccorritori al lavoro nel villaggio di Xinmo - AP

In Cina sono al lavoro oltre 2500 soccorritori che stanno cercando sopravvissuti alla frana che due giorni fa ha travolto il villaggio di Xinmo, della città-contea di Mao, nella provincia sud-occidentale del Sichuan. Dieci i corpi ritrovati finora, ma sono poche le speranze di trovare vive le 93 persone ancora disperse. Il fango ha seppellito 62 abitazioni a causa di uno smottamento del terreno dovuto alle forti piogge. Si stima che dalla montagna sovrastante il villaggio sia franata una quantità di terra e rocce pari a 3 milioni di metri cubi. Lo smottamento ha anche interessato 2 chilometri di un vicino fiume. La città-contea di mao conta 110 mila abitanti e il villaggio di Xinmo è noto  come meta turistica. In questi giorni gran parte della Cina è stata colpita da precipitazioni incessanti, che hanno interessato principalmente la parte meridionale del Paese, e nella capitale Pechino piove ininterrottamente da 48 ore.