Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Congo. Kabila incontra presidente dei vescovi su elezioni

Il presidente Kabila - REUTERS

Il presidente Kabila - REUTERS

“Abbiamo parlato di elezioni. Le elezioni si terranno. Non è un segreto. Tutti parlano di elezioni. E credo che anche il Presidente della Repubblica, al suo livello, non abbia smesso di dire che le elezioni ci saranno”: lo afferma a Radio Okapi mons. Marcel Utembi, arcivescovo di Kisangani e Presidente della Conferenza Episcopale del Congo (CENCO) dopo un incontro con il Capo di Stato Joseph Kabila.

I temi dell’incontro riservati
Il Presidente congolese in visita a Kisangani il 5 luglio, ha incontrato diverse personalità della città e della provincia di Tshopo, tra cui l’arcivescovo Utembi, il quale dopo l’incontro ha dichiarato: “Abbiamo affrontato questioni che non possono essere divulgate ora perché si tratta di colloqui tra due importanti autorità: il Presidente della Repubblica e il Presidente della CENCO. Come sapete la CENCO ha dovuto condurre la mediazione dei negoziati diretti per tre mesi. Ed è normale che segua il cammino per l’attuazione di questo importante documento”.

Il recente appello dei vescovi per l’applicazione dell’Accordo di San Silvestro
L’Accordo firmato il 31 dicembre 2016, per questo chiamato “Accordo di San Silvestro”, tra le varie parti politiche e sociali del Congo, cui si è giunti grazie alla mediazione dei vescovi, prevede la formazione di un governo di unità nazionale che porti il Paese alle elezioni generali entro il 2017. Nel messaggio pubblicato al termine della loro recente assemblea plenaria i vescovi avevano ribadito che l’Accordo è l’unica road map basata solidamente sulla Costituzione, della quale occorre esigere il rispetto e la applicazione da parte dei firmatari.