Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Zambia: concluse le celebrazioni per i 125 anni della Chiesa cattolica

I vescovi dello Zambia - RV

I vescovi dello Zambia - RV

“La Chiesa cattolica in Zambia, 125 anni di amore e misericordia di Dio, 1891 – 2016”: su questo tema, i cattolici di Lusaka concludono oggi le celebrazioni per il 125.mo anniversario della Chiesa nazionale. Gli eventi principali si tengono presso il Lusaka Show Grounds. Quasi 2mila delegati, provenienti da tutte le dieci diocesi del Paese, prenderanno parte alle celebrazioni che prevedono momenti di preghiera e di riflessione, animati da Congregazione religiose, Movimenti laici e gruppi di giovani.

Una Chiesa ancora giovane
“La Chiesa zambiana – spiega padre Justin Matepa, coordinatore dell’evento – anche se ha 125 anni è, in sostanza, una Chiesa giovane. I giovani, infatti, ne rappresentano la maggioranza e, pertanto, dovrebbero partecipare più attivamente alla vita ecclesiale”. A presiedere la cerimonia conclusiva dell’anniversario sarà l’arcivescovo di Lusaka, mons. Telesphore Mpundu, presidente dei vescovi locali. Alla celebrazione assisteranno anche rappresentanti delle autorità civili del Paese.

Le sfide da affrontare
Avviato ufficialmente il 6 agosto 2016, il 125.mo anniversario della Chiesa cattolica zambiana arriva in un momento in cui il Paese vive ancora numerose sfide: “Abbiamo tuttora casi di matrimoni precoci, ritenuti addirittura un elemento fondamentale della cultura e del costume nazionale – spiega mons. Ignatius Chama, arcivescovo di Kasama - Abbiamo ancora la schiavitù della poligamia, le accuse di stregoneria e la caccia alle streghe che, purtroppo, possono portare all’uccisione di persone innocenti”.

Lo scorso novembre, la visita del card. Filoni
Grave anche il problema della scolarizzazione: tanti bambini, infatti – sottolinea ancora il presule – “non riescono ad andare a scuola a causa delle grandi distanze e dalla mancanza di infrastrutture, mentre donne e ragazze vengono costrette a prostituirsi per sbarcare il lunario”. Da ricordare, infine, che a novembre 2016 il card. Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli, ha visitato lo Zambia proprio in occasione dei 125 anni della Chiesa cattolica: ai fedeli, il porporato ha portato il saluto e la benedizione di Papa Francesco, esprimendo il suo ringraziamento per l’impegno e la dedizione dei vescovi all’evangelizzazione. (I.P.)