Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Italia

L'Austria: no a visti umanitari per i migranti

Il ministro Sobotka al Brennero - ANSA

Il ministro Sobotka al Brennero - ANSA

L’Austria dice no a possibili visti umanitari per i migranti che arrivano in Italia. Durante un sopralluogo al valico italo-austriaco, il ministro degli interni austriaco Wolfgang Sobotka ha affermato che in caso di introduzione ci saranno subito controlli al Brennero. Alessandro Guarasci:

La notizia dei visti umanitari da parte dell’Italia, tirata fuori dal Financial Times, è stata subito smentita dal ministro degli Esteri Angelino Alfano. Eppure continua a far discutere. Il ministro degli interni austriaco Sobotka annuncia nuovi controlli al Brennero, e dice che bisogna sempre essere pronti al peggio. Sulla stessa linea il governatore del Tirolo.

Intanto, la riunione a Bruxelles dei ministri degli esteri dell'Unione, ha preso nuove decisioni per contrastare il traffico di esseri umani dalle coste libiche verso l'Italia. E in particolare, nuove regole limitative da parte dell'Unione europea per l'export di gommoni e di motori fuoribordo verso la Libia, tutti materiali usati dagli scafisti per il trasporto dei migranti nel Mediterraneo. Inoltre, sarà rinnovata presto la missione Sophia a soccorso dei migranti.

E fa discutere anche il nuovo codice di condotta per le ong, che prevede tra l’altro l’impossibilità di entrare nelle acque libiche. Per l’Unicef è a rischio la vita di molti bambini.