Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Europa

Francia: Macron: "Riavviare i negoziati per il Medi Oriente"

Il presidente francese, Macron, e il premier israeliano,  Nétanyahu, - EPA

Il presidente francese, Macron, e il premier israeliano, Nétanyahu, - EPA

Necessaria una ripresa dei negoziati per la risoluzione della crisi mediorientale. Lo ha dichiarato il Presidente francese, Macron, in occasione della visita a Parigi, del premier israeliano Nétanyahu, assicurando la collaborazione della Francia. I particolari da Paola Simonetti: 

“Una soluzione a due Stati” in una convivenza pacifica. Lo ha chiesto il Presidente francese, Macron, in una dichiarazione congiunta all'Eliseo con il capo del governo israeliano, Nétanyahu, in visita a Parigi, per il primo incontro ufficiale fra i due. Un ravvio dei negoziati sul fronte del conflitto israelo-palestinese è dunque necessario, per Macron, che per la risoluzione delle ostilità ha assicurato la sua collaborazione: "La Francia è pronta a sostenere tutti gli sforzi diplomatici in questa direzione", ha aggiunto il Capo dello Stato francese, per il quale Israele e Palestina devono essere in grado di "vivere fianco a fianco all'interno di confini sicuri e riconosciuti, con capitale Gerusalemme, che solo venerdì è stata funestata da due attentati, nella Spianata delle Moschee, costata la vita a due poliziotti. Al centro dell’incontro con il premier israeliano, anche crisi siriana e capitolo Iran: su quest’ultimo Macron ha garantito a Nétanyahu la "vigilanza" francese sull'accordo sul nucleare iraniano, in vista della sua "rigorosa  applicazione".