Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Vescovi Usa in aiuto alla Chiesa dell’Europa centro-orientale

Momento della liturgia in una chiesa dell'Ucraina - RV

Momento della liturgia in una chiesa dell'Ucraina - RV

La Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti (USCCB) ha stanziato oltre 4 milioni 800 mila dollari per finanziare 206 progetti in 22 Paesi dell’Europa centro-orientale. Le sovvenzioni provengono dalla Raccolta annuale che organizza l’apposita sottocommissione episcopale, al momento presieduta dall’arcivescovo di Chicago, il cardinale Blade Cupich. “Come famiglia di fede – ha affermato il porporato - siamo accanto a coloro che lavorano instancabilmente per ricostruire la Chiesa nell'Europa centrale e dell’est e che continuano ad affrontare la sfida di superare decenni di oppressione politica e religiosa".

Il card. Cupich ha sottolineato che la Chiesa statunitense continuerà a sostenere gli sforzi per rinnovare le comunità cattoliche di questi Paesi che - dopo il crollo dell'ex Unione Sovietica nel 1991- hanno lavorato anche per ricostruire le strutture politiche, economiche e sociali. “Guardiamo coloro che vivono in questa regione - ha aggiunto - come esempio di speranza e di perseveranza”.

Tra gli aiuti è previsto uno speciale sostegno a sette sacerdoti, cinque monaci e otto religiose che servono le parrocchie vicino alle zone di guerra nell'Ucraina orientale. Nonostante il pericoloso conflitto armato che periodicamente colpisce quella regione, questi sacerdoti e religiosi sono rimasti lì per offrire aiuto pastorale e umanitario a chi ne ha bisogno. La sovvenzione prevista dalla Chiesa statunitense andrà a coprire le spese alimentari, medicinali e di trasporto dei sacerdoti e dei religiosi che offrono assistenza a decine di migliaia di sfollati interni nella regione.

Un notevole contributo sarà destinato al Centro Don Bosco per l'istruzione in Albania, fondato 21 anni fa, per la formazione culturale, sociale e academica di bambini e giovani poveri e disagiati. Il centro offre stabilità e aiuto alla crescente popolazione proveniente dalle zone rurali. Oltre un migliaio di bambini e giovani ricevono istruzione elementare, media e superiore. Inoltre, hanno accesso ad un centro di formazione professionale, ad un centro giovanile e ad un centro di assistenza. La sovvenzione servirà all’ammodernamento dell’installazione e gli edifici per accogliere più bambini e fornire loro un ambiente sicuro.

Il mercoledì delle Ceneri, come ogni anno, è partita la campagna per la raccolta 2017, dal tema “Ripristinare la Chiesa. Costruisci il futuro". Altri progetti approvati dal sottocomitato episcopale comprendono borse di studio, programmi di servizio sociale, centri pastorali, costruzione e ristrutturazione di chiese e di strutture parrocchiali e supporto dei seminari. Ci sono anche finanziamenti per programmi di evangelizzazione, specialmente tra i giovani, e progetti di comunicazione cattolica. (A cura di Alina Tufani)