Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Incontri e Eventi

Grande festa dei fedeli per la ripresa delle udienze generali

I Voice of Haiti con Andrea Bocelli e papa Francesco - AP

I Voice of Haiti con Andrea Bocelli e papa Francesco - AP

di Marina Tomarro

E’ stata un grande festa, la ripresa delle udienze generali di Papa Francesco, questa mattina nell’Aula Paolo VI in Vaticano. Il Pontefice giunto appena dopo le nove, è stato salutato calorosamente da una folla di fedeli arrivati da ogni parte del mondo che lo attendevano con gioia. Nel percorso, che lo ha condotto fino al palco, il Papa ha salutato gente di ogni età, benedetto e baciato tanti bambini, si è prestato a diversi "selfie", ha indossato un paio di zucchetti per poi restituirli ai proprietari, ha confortato le lacrime di una anziana signora che gli ha donato una piccola borsa con delle foto impresse sui lati, e ricevuto in dono anche una casula di raso verde. Tanti anche gli sposi novelli che hanno ascoltato la catechesi del Papa, presenti per la tradizionale benedizione, tra loro anche alcune coppie provenienti dall’Africa e dall’Asia, con abiti tradizionali dei loro Paesi.  

“Incontrare Papa Francesco è stata per noi un’emozione molto forte – raccontano Giada e Antonio, una giovane coppia arrivata dalla Puglia -  lui ci ha benedetti e incoraggiato ad amarci e andare avanti oltre le difficoltà.“ E ricordando la catechesi odierna dove il Pontefice ha parlato dell’importanza del Battesimo nella vita del cristiano, aggiungono: “Nella nostra coppia adesso sarà presente ancora di più quella grazia speciale ricevuta da piccoli attraverso il Battesimo. E poi un domani, se il Signore ci donerà un figlio, faremo conoscere anche a lui, quella la stessa presenza amorosa del Signore, che abbiamo conosciuto noi grazie ai nostri genitori”.  

Alla fine dell'udienza generale, si sono esibiti davanti al Papa le "Voices of Haiti" Fondazione Andrea Bocelli e quaranta membri della Tokyo Opera Association. E tra i brani proposti dalle Voices - novantacinque persone che erano accompagnate dal maestro Bocelli - anche una "Ave Maria" eseguita in italiano.

Ascolta e scarica il podcast con le testimonianze dei fedeli presenti all'udienza