Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Americhe

Venezuela: si insedia Costituente, arresti domiciliari per Ledezma

Il presidente venezuelano Maduro - EPA

Il presidente venezuelano Maduro - EPA

di Giancarlo La Vella

In un clima di crescente contestazione si insedia in Venezuela l’Assemblea Costituente, eletta domenica scorsa con l'obiettivo di riformare la Costituzione, per volere del presidente Nicolas Maduro. Presidente dell' Assemblea, l'ex ministro degli Esteri Delcy Rodriguez che ha già giurato nell'ambito della cerimonia per l'insediamento dei parlamentari.

Anche la comunità internazionale esprime perplessità sulla legalità dell’organismo che per i vescovi venezuelani porterà ad un regime totalitario marxista. La Santa Sede ha chiesto di sospendere la Costituente. Gli Stati Uniti hanno fatto sapere che non riconosceranno l’Assemblea, in quanto “prodotto illegittimo di un processo scorretto messo in moto dalla dittatura di Maduro con lo scopo di attaccare la democrazia”. Per il presidente francese, Emmanuel Macron, il “dialogo è l’unica via praticabile per uscire dalla dolorosa crisi, di cui il popolo venezuelano è la prima vittima”.

Proprio sull’Assemblea Costituente si inasprisce lo scontro tra governo e magistratura. Il procuratore generale, signora Luisa Ortega Diaz, ha aperto un’inchiesta sul voto di domenica scorsa, che ha istituito l’organismo.

Previste, intanto, per oggi nuove contestazioni di piazza mentre la crisi del Paese peggiora. Da aprile a oggi sono 120 le persone che hanno perso la vita nelle manifestazioni antigovernative, affrontate sempre con pugno duro dalle forze dell’ordine. Intanto, il sindaco di Caracas ed esponente di spicco dell'opposizione, Antonio Ledezma, arrestato nei giorni scorsi insieme con un altro leader, è stato scarcerato e riportato a casa dove dovrà rimanere agli arresti domiciliari.

“Lo scontro tra poteri dello Stato rende la situazione venezuelana sempre più difficile e complicata”. Lo afferma Marco Bellingeri, docente di Storia dei Paesi dell’America Latina.

Ascolta e scarica il podcast dell’intervista integrale a Marco Bellingeri