Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Dai vescovi Usa fondi per aiutare la Chiesa di Haiti

Haiti, la Cattedrale di Jeremie danneggiata da un uragano nell'ottobre 2016 - AP

Haiti, la Cattedrale di Jeremie danneggiata da un uragano nell'ottobre 2016 - AP

La Conferenza dei vescovi degli Stati Uniti (USCCB) ha stanziato 4 milioni di dollari per supportare e sostenere il lavoro della pastorale della Chiesa in America Latina e nei Caraibi e circa 2 milioni per la ricostruzione di Haiti. I progetti per Haiti - rende noto l'agenzia Fides - riguardano: la formazione di 400 agenti pastorali provenienti da quattro parrocchie colpite dall'uragano Matthew; una prima sovvenzione per aiutare a ricostruire le chiese nella parte occidentale di Haiti dopo il passaggio dell'uragano. 

"Sono colpito della generosità dei cattolici degli Stati Uniti - ha commentato il presidente della Commissione per la Chiesa Latinoamericana della Conferenza dei vescovi statunitensi, mons. Eusebio Elizondo, vescovo ausiliare di Seattle - perché ha fatto la differenza nella vita di innumerevoli persone in America Latina e nei Caraibi. Questa generosità riflette l'amore e la compassione di Dio. Lo vedo soprattutto nella risposta che abbiamo ricevuto per aiutare le vittime dell'uragano Matthew. Con questo aiuto, non solo si finanziano progetti pastorali, ma si riesce a ricostruire le chiese in alcune diocesi di Haiti", ha detto mons. Elizondo. Dopo il terremoto del 2010, l'episcopato americano ha promosso diverse iniziative per aiutare Haiti.