Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Africa

Nigeria, attacco a una chiesa: almeno 11 morti

La chiesa di Ozubulu, teatro della sparatoria - ANSA

La chiesa di Ozubulu, teatro della sparatoria - ANSA

di Elvira Ragosta

Sarebbe una rivalità tribale e non il terrorismo la causa della strage avvenuta ieri mattina, intorno alle 06.00, nella chiesa cattolica di Ozubulu, nello Stato nigeriano di Anambra. Secondo le notizie diffuse in un primo momento, ad eseguire l’irruzione armata sarebbero state almeno cinque persone, che hanno aperto il fuoco sui circa cento fedeli riuniti per la celebrazione della Messa. Ma la polizia parla di un solo assalitore, vestito di nero e con in testa un casco, che, entrato in chiesa alla ricerca di una persona specifica da uccidere, ha aperto il fuoco e poi, nel tentativo di fuggire, dall’edificio ha continuato a sparare uccidendo e ferendo donne e bambini che partecipavano alla funzione. Il bilancio ufficiale delle autorità parla di 11 vittime e una ventina dei feriti. Il presidente nigeriano Muhammadu Buhari ha duramente condannato l’attacco.

Ascolta e scarica il podcast del servizio: