Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Viaggi e Visite

Francesco ai peruviani: lavorate per l'unità

Perù. La Cattedrale di Lima - REUTERS

Perù. La Cattedrale di Lima - REUTERS

Lavorate per l’unità: è l’invito che il Papa lancia ai peruviani in vista del suo viaggio in Perù nel gennaio del 2018. L’appello è contenuto in un videomessaggio reso noto dal cardinale Juan Luis Cipriani Thorne, arcivescovo di Lima.

Francesco esprime il suo “grande desiderio” di recarsi in questo Paese sudamericano: “Siete un popolo - afferma - che ha molte risorse. La risorsa più bella che può avere un Papa è la risorsa dei santi”. E il Perù ha “tanti e grandi santi che hanno segnato l'America Latina. Santi che hanno costruito la Chiesa” e l’hanno costruita camminando “dalla dispersione all'unità”. “Un santo – ha proseguito il Papa – lavora sempre in questa direzione: da ciò che è disperso all'unità. Questo è ciò che ha fatto Gesù. Un cristiano deve seguire questo cammino”.

Il Papa invita i peruviani a percorrere questo stesso cammino insieme ai tanti santi di questo popolo: “Lavorare per l'unità”. “Chi lavora per l'unità - spiega - guarda avanti”, ma si può guardare avanti “con scetticismo e amarezza”. Non però un cristiano: “Un cristiano guarda avanti con speranza, perché spera di raggiungere quello che il Signore ha promesso”. Dunque, lavorate sull’unità e sulla speranza: con queste parole il Papa saluta i peruviani dando appuntamento alla sua ormai prossima visita.

Francesco si recherà in Cile e in Perù dal 15 al 21 gennaio 2018. In Perù visiterà le città di Lima, Puerto Maldonado e Trujillo. (A cura di Sergio Centofanti)