Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Sud Sudan: inaugurate due nuove strutture della Caritas

Volontari della Caritas del Sud Sudan

Volontari della Caritas del Sud Sudan

Un ufficio di supporto per le emergenze ed uno per il monitoraggio della situazione umanitaria: queste le due strutture della Caritas Internationalis inaugurate nei giorni scorsi dall’arcivescovo di Juba, mons. Paulino Lukudu, nella città del Sud Sudan.

Rivolgendosi ai membri della Caritas locale, il presule li ha incoraggiati nel loro operato, ribadendo l’importanza di esercitare un servizio in favore della “nazione più giovane del mondo”. Di qui, il richiamo anche a lavorare con entusiasmo e ad impegnarsi per migliorare il Paese, in collaborazione con la Chiesa che “ha un ruolo attivo nella prestazione di servizi alla popolazione”.

Da ricordare che lo scorso 26 febbraio, visitando la Chiesa anglicana di Roma, Papa Francesco aveva espresso il desiderio di visitare il Sud Sudan, insieme all’Arcivescovo anglicano Justin Welby. Il viaggio, che non si svolgerà nel 2017, è al momento oggetto di studio, ma nel frattempo il Pontefice non ha dimenticato il Paese africano, dal 2013 devastato da una guerra tra i vertici politici.

A giugno, infatti, il Card. Peter Turkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha presentato alla stampa l’iniziativa “Il Papa per il Sud Sudan”, ovvero l’intervento di sostengo nel campo della sanità, dell'educazione e del lavoro agricolo, pari a circa mezzo milione di dollari, con cui Francesco ha deciso di manifestare concretamente carità e vicinanza alla popolazione della nazione africana. (I.P.)