Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Vescovi Usa: istituita commissione contro il razzismo

Gruppo razzista del Ku Klux Klan - AP

Gruppo razzista del Ku Klux Klan - AP

La Conferenza episcopale degli Stati Uniti ha annunciato la nascita di una Commissione ad hoc contro il razzismo. A presiederla sarà il vescovo George V. Murry, di Youngstown, in Ohio. Compito della commissione – riferisce l’agenzia Sir - sarà affrontare “il peccato del razzismo nella nostra società e anche nella nostra Chiesa” oltre che “l’urgenza di trovare soluzioni tutti insieme come società statunitense”. “Non vedo l’ora di lavorare con i miei fratelli vescovi e con tutte le comunità negli Stati Uniti per ascoltare le necessità di chi soffre per il razzismo e trovare soluzioni a questa epidemia di odio“, ha precisato il neopresidente della Commissione, che auspica di ritrovare “un terreno comune di valori dove il razzismo non trovi più un posto nei cuori o nella società”.

Il peccato del razzismo continua ad affliggere gli Usa
“Gli eventi recenti hanno mostrato la misura con cui il peccato del razzismo continua ad affliggere la nostra nazione – ha dichiarato il card. DiNardo, presidente della Conferenza episcopale e ideatore di questo nuovo comitato – La Commissione impegnerà la Chiesa e la società a lavorare insieme per sfidare questo peccato, ascoltando le persone che ne soffrono e favorendo la conoscenza reciproca come comunità”.

Gruppi razzisti oltraggiono e sfidano la dignità della vita umana
Il cardinale ha specificato che “la missione della Chiesa è insegnare e testimoniare la dignità intrinseca della persona umana; marce organizzate da gruppi che fomentano l’odio come il Ku Klux Klan e i neonazisti sono oltraggiose e sfidano la dignità della vita umana”. Per questo, il porporato ha chiesto a tutti i fedeli di “impegnarsi con decisione nell’eliminare il razzismo” e a “chi si nasconde dietro le cappe bianche e i simboli nazisti” di convertirsi, perché “le violenze vili contro gli afroamericani e le altre persone di colore, il popolo ebraico, gli immigrati e tanti altri offendono la nostra fede, ma al contempo ci rendono tenaci nel trovare la soluzione al problema”.

Annunciata l’uscita di un nuovo documento pastorale sul razzismo
La costituzione del Comitato ad hoc segue la conclusione dei lavori della task force per la “Pace nelle nostre comunità” istituita nel luglio 2016 in risposta alle sparatorie a sfondo razzista accadute a Baton Rouge, a Minneapolis e a Dallas. Inoltre, a quasi 40 anni dalla Lettera Pastorale sul Razzismo dove si definiva “il razzismo un peccato che divide la famiglia umana, macchia l’immagine di Dio tra i membri di quella famiglia e viola la dignità umana di chi è figlio dello stesso Padre”, i vescovi hanno annunciato per il 2018 l’uscita di un nuovo documento pastorale sul tema. Sono attesi nei prossimi giorni ulteriori chiarimenti sulle finalità della nuova commissione.