Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Viaggi e Visite

Papa a Bogotá: il protagonista della storia è il mendicante

Il Papa abbraccia una bambina all'esterno della nunziatura di Bogotà - AFP

Il Papa abbraccia una bambina all'esterno della nunziatura di Bogotà - AFP

Ultimo appuntamento dell'intensa giornata di ieri del Papa in Colombia, al rientro da Medellin, l'incontro con decine di fedeli davanti alla nunziatura di Bogotá. Francesco è stato accolto da persone consacrate, da sposi novelli e da coppie che festeggiano le nozze d'oro e d'argento.

Il Papa ha rivolto loro alcune parole a braccio in spagnolo, facendo riferimento alla vita di Pietro: come a lui, anche a noi Gesù ha dato un nome, una chiamata. Francesco ha sottolineato la gioia di ciascuno quando Gesù chiama per diventare sacerdote, suora o sposarsi e ha chiesto, quindi, di ricordare la prima chiamata: quando Gesù ci diede un nome, cioè la prima vocazione, il primo amore. Gesù, infatti, ci ha messo su una strada di consacrazione, una strada di donazione. E ogni volta - è l'esortazione del Papa - bisogna coniugare di nuovo quel nome nelle diverse situazioni da vivere, nei momenti belli e in queli oscuri, nei momenti in cui si vorrebbe rompere tutto e ricominciare un'altra cosa ma senza perdere il nome.

Quando Gesù ci chiama e ci dà il nome - ha proseguito il Papa - non ci dà l'assicurazione sulla vita, questa dobbiamo difenderla noi con l'umiltà, la preghiera e medicarla dal Signore, per avere la forza di andare avanti ciascuno sulla strada dove ci ha chiamati. Bisogna chiedere la perseveranza, non è assicurata e Lui la dà perché ci vuole molto bene. Se volete trionfare nella vita come vuole Gesù - ha aggiunto - mendicate perché il protagonista della storia della salvezza è il mendicante. 

Di seguito l'integrale delle parole del Papa in spagnolo pronunciate davanti alla nunziatura di Bogotá: