Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Caritas Venezuela, lo Stato affronti la denutrizione

In coda per accede ad un supermercato - Caracas, Venezuela - AP

In coda per accede ad un supermercato - Caracas, Venezuela - AP

Allarmante aumento dei bambini malnutriti in Venezuela.  Lo rileva un rapporto della Caritas nazionale che negli ultimi quattro mesi ne ha registrato un innalzamento esponenziale  - si è passati dal 54% di aprile al 68% dello scorso agosto.

Impegnata a fronteggiare l’emergenza umanitaria in costante peggioramento a causa della crisi politica ed economica del Paese, Caritas Venezuela chiede urgentemente allo Stato “di mettere a disposizione risorse straordinarie per affrontare la grave denutrizione e i problemi di salute”.

Una crisi annosa che da anni sta sconvolgendo la società civile locale - drammatica la testimonianza di Rete Clamor sulla diaspora - e su cui si è soffermato lo stesso Papa Francesco con un appello durante il suo viaggio apostolico a Colombia. 

Sempre secondo i dati rilevati dal monitoraggio, il 41% delle famiglie è ridotta ad elemosinare i cibi scartati nei mercati e il 63% li acquista al mercato nero. “I venezuelani - denuncia ancora la Caritas - stanno vendendo i loro elettrodomestici e i loro vestiti” per avere la possibilità di comprare da mangiare. Grave anche la situazione delle comunità che appartengono alle parrocchie più povere.