Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Vaticano \ Eventi

Sindacati in Vaticano: serve un lavoro degno, spazio all'equità sociale

Il cardinale Turkson - AP

Il cardinale Turkson - AP

di Alessandro Guarasci

Promuovere un lavoro degno, anche con la collaborazione dei sindacati. E’ uno degli obiettivi dell’incontro internazionale di organizzazioni sindacali da oggi a domani in Vaticano, dal titolo “Dalla Popolorum Progressio alla Laudato sì”. Per il card. Peter Turkson, prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, “il fatto che la tecnologia tolga lavoro all’essere umano diventa una sfida per il mondo moderno”.

Per Turkson “non si può ottenere una crescita dell’economia se manca il lavoro. Forse il problema riguarda i lavoratori. Non si usano le macchine, i robot, ma si usa un tipo di lavoro ‘schiavizzato’. Ma qualcosa si deve sempre fare…”.

Ascolta l'intervista al card.Turkson:

Secondo il segretario generale della Cisl Anna Maria Furlan "c'è un urgente bisogno di sindacato in questa fase della storia dell'umanità”. Per Furlan, “non esiste equità e non esiste giustizia se non c’è la dignità e la libertà del lavoro. In un mondo dove, ancora oggi, abbiamo milioni e milioni di bambini e bambine che sono schiavi, veri schiavi, attraverso, purtroppo, un meccanismo che sta investendo tutto il mondo, che crea più diseguaglianza e più povertà”.

Ascolta l'intervista ad Annamaria Furlan:

Susanna Camusso, leader della Cgil, dice che nelle politiche odierne, anche del governo italiani, i giovani sono esclusi. “Siamo assolutamente coscienti che la crisi non è ancora finita – afferma - sappiamo bene che i problemi strutturali del nostro Paese continuano ad esserci e ci vorrebbe un’attenzione a ricostruire delle politiche di creazione del lavoro e quindi investimenti, investimenti pubblici, delle politiche di equità sociale a partire dai temi del fisco, l’evasione, la distribuzione della ricchezza. Nessuna di queste cose si risolve in qualche minuto; ma qui mancano anche gli elementi che indicano che questa è la direzione in cui si vuole andare”.

Ascolta l'intervista a Susanna Camusso: