Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa in Italia

Scholas Occurrentes: trasmettere valori attraverso il calcio

Giovani di Scholas Occurrentes con il Papa - ANSA

Giovani di Scholas Occurrentes con il Papa - ANSA

Oggi il secondo appuntamento nell’oratorio della Basilica di San Paolo fuori le Mura a Roma con Futval, il programma educativo della Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes finalizzato a trasmettere i valori della solidarietà attraverso il calcio. Il principale obiettivo del progetto educativo - pensato per agire direttamente sulla sensibilizzazione di giovani e bambini mediante lo sport - è quello di armonizzare lo sviluppo dei ragazzi che vivono in contesti disagiati, coinvolgendoli attivamente nelle proprie comunità.

Scholas Occurrentes nasce nelle periferie di Buenos Aires su impulso dell’allora card. Bergoglio e oggi è un’organizzazione internazionale di diritto pontificio presente in 190 Paesi con una rete che comprende 446.133 scuole e reti educative religiose e laiche, sia pubbliche che private, volta a promuovere la cultura dell’incontro per la pace attraverso l’educazione.

Nei tre Centri FutVal in Italia – a Como, Roma e Napoli - si adotta la metodologia del progetto per promuovere il "patto educativo" attraverso l'insegnamento del calcio. Il lavoro è rivolto ai giovani ed è suddiviso in un'attività di base per bambini dai 5 ai 12 anni (polivalente, ludica, educativa, tecnico tattica) e in un'attività agonistica per ragazzi dai 13 ai 16 anni (condizionale, ludica, tecnicotattica, agonistica). 

Oggi i tecnici di associazioni sportive e scuole di calcio aderenti seguono il corso sulla formazione del calciatore dal titolo “Sviluppare la collaborazione” tenuto da Veronica Brutti, formatrice del Dipartimento Junior A.I.C. e coordinato dal campione del mondo Simone Perrotta dell’Associazione Italiana Calciatori e Stefano Ghisleni, Coordinatore Tecnico del dipartimento Junior A.I.C. e responsabile della formazione per il settore giovanile U.C. Sampdoria.

Il progetto proseguirà con altri due appuntamenti previsti per il 15 dicembre e il 26 gennaio 2018.