Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Italia

Violenza sulle donne: fenomeno in crescita, anche sulle minorenni

Una donna vittima di violenza - ANSA

Una donna vittima di violenza - ANSA

di Paola Simonetti

I dati sul fenomeno della violenza sulle donne, di tutte le fasce d’età, italiani ed internazionali, sono drammaticamente in aumento. In occasione dell'odierna Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, l’ultimo rapporto Unicef su 28 Paesi del mondo segna che ogni 5 minuti una bambina o una ragazza muore a causa di violenze, circa 15 milioni di adolescenti tra i 15 e i 19 anni sono state costrette forzatamente a rapporti sessuali o a violenza sessuale durante la loro vita. In media, il 90% delle giovani che hanno subito un abuso a sfondo sessuale conosceva il suo aggressore. Nel mondo almeno una donna su tre ha subito una qualche forma di violenza nella propria vita: a casa, a lavoro, a scuola, in strada.

In Italia, dal 2000 a oggi le donne vittime di omicidio volontario, stando al Rapporto Eures, sono state 3 mila; nel 2016 i femminicidi sono tornati a crescere rispetto all'anno precedente: + 5,6% facendo schizzare il numero delle vittime da 142 a 150. L'incidenza femminile sul numero di vittime totali di omicidi non è mai stata così elevata.

Un dato che rivela come “l’atavico atteggiamento maschile che considera la donna come un oggetto su cui esercitare il possesso - sottolinea l’avvocatessa, Maria Grazia Scacchetti, professore associato di Diritto Romano e tra le curatrici del volume ‘Stalking e violenza alle donne’- non sia ancora superato. Un contesto nel quale ha grande incidenza anche la violenza più generalizzata di cui la società è sempre più permeata, ma anche e soprattutto la convinzione, spesso, della donna che alcune forme di abuso siano 'normali'”. Fondamentale, dunque, secondo l’ avvocato Scacchetti, “la sensibilizzazione delle donne sui segnali da non sottovalutare nel rapporto di coppia, ma anche un’educazione “sentimentale” ai ragazzi, che insegni loro a sopportare fallimento e abbandono.

Ascolta e scarica il podcast dell’intervista all’avv. Maria Scacchetti: