Leggi l'articolo Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Chiesa \ Chiesa nel mondo

Mons. Audo: ascolto e rispetto le due vie per la pace in Siria

L'area in cui si sono verificati i rapimenti di centinaia di cristiani da parte dell'Is - ANSA

L'area in cui si sono verificati i rapimenti di centinaia di cristiani da parte dell'Is - ANSA

di Emanuela Campanile

"Solo attraverso l'ascolto e il rispetto è possibile raggiungere la riconciliazione". Così mons. Antoine Audo, vescovo caldeo di Aleppo, risponde dalla martoriata città siriana quando, dopo numerosi tentativi per raggiungerlo telefonicametne, finalmente riusciamo a metterci in contatto con lui. 

"Dobbiamo seguire l'insegnamento del Papa, la via che ci ha indicato durante il suo ultimo viaggio in Myanmar e Bangladesh - aggiunge pacato ma risoluto - avere un atteggiamento di ascolto e rispetto, proprio come Francesco ha fatto con i gruppi religiosi e politici che ha incontrato".

A sei anni dall'inizio della guerra in Siria, i danni sono enormi e quello che rimane della comunità cristiana è uno "spettro" di circa 40mila fedeli - prima del 2011 se ne contavano 150mila. Per mons. Audo, la presenza cristiana in Oriente è "un valore per tutti" e che non deve essere perduto.

Intanto, ACS - Aiuto alla Chiesa che Soffre - ha organizzato una campagna di Natale a favore dell'intera città di Aleppo che, "per quanto stia riprendendo vita", ha ancora bisogno di sostegno.

Ascolta l'intervista integrale a mons. Antoine Audo: