Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Mondo \ Asia e Oceania

Il premier giapponese Shinzo Abe

Il premier giapponese Shinzo Abe

L'Is uccide uno dei due ostaggi giapponesi e minaccia l'altro

24/01/2015 20:00

E’ stato decapitato Haruna Yukowa, uno dei due ostaggi giapponesi rapiti dai miliziani dell’Isis. La notizia è stata diffusa dal Site, un sito statunitense che monitora i jihadisti sul web. Il premier giapponese, Shinzo Abe ha condannato l’atto come “imperdonabile e oltraggioso”

I funerali delle due insegnanti cristiane

I funerali delle due insegnanti cristiane

Myanmar: funerali due cristiane stuprate e uccise dai militari

23/01/2015 14:13

Questa mattina a Myitkyina si sono svolte le esequie di Maran Lu Ra e Tangbau Khawn Nan Tsin. Cerimonie funebri si sono tenute anche in altre parti del Myanmar. Attivisti e ong chiedono una indagine indipendente e di punire i colpevoli

 

Nostra Signora di La Vang

Nostra Signora di La Vang, patrona dei cattolici vietnamiti

Vietnam: il card. Filoni al Santuario di La Vang

23/01/2015 11:18

“Come pellegrino chiedo a Maria la Sua protezione per l’opera di evangelizzazione nel mondo". Così le parole dell’atto solenne pronunciato dal card. Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli al santuario di La Vang in Vietnam

 

 

Il padre Lawrence Andrew

Il padre Lawrence Andrew

Chiesa malese. Sentenza su parola 'Allah': a rischio libertà religiosa

22/01/2015 12:13

Una sentenza che mette a repentaglio la libertà religiosa in Malesia. Così l’arcivescovo di Kuala Lumpur mons. Julian Leow sulla decisione del Tribunale Federale di respingere il ricorso presentato dalla Chiesa cattolica per portare fino alla Corte Suprema la parola "Allah" 

 

Bombardamenti a Sanaa

Bombardamenti a Sanaa

Yemen: accordo per una tregua tra presidente e ribelli

22/01/2015 07:18

Nello Yemen si tenta la pacificazione dopo giorni di altissima tensione in un clima da colpo di Stato. Il presidente Hadi e i ribelli sciiti avrebbero raggiunto un accordo per mettere fine alle violenze nella capitale, Sanaa e interrompere l’assedio della casa presidenziale.