Vai al contenuto Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Papa Francesco \ Udienza Generale e Angelus

Papa all'Angelus

Papa all'Angelus

Papa all'Angelus: linea di confine fra bene e male passa nel cuore di ognuno

23/07/2017 12:12

All'Angelus il Papa riflette sulla parabola del grano buono e della zizzania ed esorta a preferire una Chiesa “che non teme di sporcarsi le mani lavando i panni dei suoi figli” piuttosto che “una Chiesa di ‘puri’, che pretende di giudicare prima del tempo chi sta nel Regno di Dio e chi no”

Papa Francesco

Papa Francesco

Il Papa all’Angelus: no ad un cuore doppio; essere ambasciatori di Gesù

02/07/2017 12:15

Il legame con Gesù e la testimonianza cristiana sono stati al centro dell’Angelus del Papa dal Palazzo Apostolico. Francesco ha ribadito che l’importante è “non avere il cuore doppio, ma semplice, unito; che non tenga il piede in due scarpe, ma sia onesto con sé stesso e con gli altri”.

Il Papa tra i fedeli in Piazza San Pietro

Il Papa tra i fedeli in Piazza San Pietro

A luglio sospese le udienze generali del mercoledì

01/07/2017 15:43

A luglio sospese le udienze generali del mercoledì. L’unico appuntamento pubblico rimane l’Angelus della Domenica. Le Messe mattutine del Papa con gruppi di fedeli a Santa Marta sono sospese nei mesi di luglio e di agosto. Riprenderanno a metà settembre

 

Il Papa all'Angelus

Il Papa all'Angelus

L'Angelus del Papa: i nostri veri nemici sono il peccato e il Maligno

29/06/2017 12:16

Il Papa all'Angelus: Dio ci libera dalle minacce dei nemici. Ma ricordiamoci che il nostro vero nemico è il peccato, e il Maligno che ci spinge ad esso. Quando ci riconciliamo con Dio, ricevendo la grazia del perdono, siamo liberati dai vincoli del male e alleggeriti dal peso dei nostri errori

 

Il Papa all'udienza generale

Il Papa all'udienza generale

Papa: ripugna l'idea che i terroristi siano chiamati martiri

28/06/2017 10:30

Ai cristiani “ripugna” l’idea che gli attentatori suicidi possano essere definiti “martiri”: nulla nella loro fine può essere avvicinato all’atteggiamento dei figli di Dio. Lo ha detto il Papa all’udienza generale di oggi in Piazza San Pietro