Vai al contenuto Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Società \ Bioetica

Ricerche di laboratorio

Ricerche di laboratorio

Francia. Figli in provetta: proteste per apertura a coppie lesbiche e single

16/09/2017 07:51

Francia di nuovo spaccata in materia di bioetica. Il governo di Parigi sosterrà l’estensione della fecondazione assistita alle coppie lesbiche e alle donne single, “probabilmente con la revisione della legislazione bioetica”, prevista nel 2018. Lo ha annunciato Marlène Schiappa

 

Una ragazza con sindrome di Down che lavora come cameriera

Una ragazza con sindrome di Down che lavora come cameriera

Islanda. Vita negata ai bimbi Down: "Non è una società migliore"

23/08/2017 12:31

In Islanda, da una popolazione di 335 mila abitanti, nascono soltanto uno o due persone con sindrome di Down ogni anno. Anna Contardi, coordinatore nazionale AIPD: una società senza persone Down non è una società più evoluta, ma una società che perde molto

Malattie mitocondriali: monumenti illuminati di verde

Malattie mitocondriali: monumenti illuminati di verde il 16 settembre

Charlie Gard. Mitocon: serve umiltà per gestire queste patologie

30/07/2017 09:00

“Charlie non è un caso isolato, come lui nel mondo 1 persona su 5.000 è colpita da una malattia mitocondriale. Solo in Italia si stima siano oltre 10.000”, fa sapere la campagna #ioxmitocon lanciata dall’Associzione Mitocon Onlus

Charlie Gard

Charlie Gard

Mons. Paglia: Dio non stacca la spina

29/07/2017 08:34

Preghiera e vicinanza ai genitori di Charlie Gard sono stati espressi anche da mons. Vincenzo Paglia, il quale apprendendo la notizia della morte del piccolo ha ribadito la grandezza dell'amore di Dio che "non stacca la spina"

I genitori di Charlie Gard

I genitori di Charlie Gard

Il piccolo Charlie è morto. Il Papa: lo affido al Padre

29/07/2017 08:20

Il piccolo Charlie è morto: in un hospice gli è stata interrotta la respirazione artificiale che lo teneva in vita. Papa Francesco ha espresso il suo dolore in un tweet: "Affido al Padre il piccolo Charlie e prego per i genitori e le persone che gli hanno voluto bene”