Vai al contenuto Vai alla navigazione

Social:

RSS:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Egitto

Parenti delle vittime dell'attentato alla Moschea nel Sinai

Parenti delle vittime dell'attentato alla Moschea nel Sinai

Tauran: non cedere alla paura, il dialogo vince il terrorismo

25/11/2017 13:22

Un nuovo passo verso l’abisso, ma gli uomini di buona volontà continuino a lavorare per il dialogo, la pace e la libertà: è l’appello lanciato dal cardinale Jean-Louis Tauran all’indomani dell’attentato nella Moschea di Rawda sul Sinai

Moschea teatro dell'attentato

Moschea teatro dell'attentato

Egitto, attentato in moschea. Il dolore del Papa

24/11/2017 20:05

Papa Francesco esprime, in un telegramma, "profondo dolore" per le persone morte in seguito gli attacchi terroristici nella moschea di Rawda, nel Nord Sinai.

 

Il patriarca si Alessandria dei Copti, Ibrahim Isaac Sidrak

Il patriarca si Alessandria dei Copti cattolici, Ibrahim Isaac Sidrak

Patriarca Sidrak: "la comunità cristiana in Egitto è sotto attacco"

06/10/2017 14:37

 “La comunità cristiana è sotto attacco”, ha affermato Sua Beatitudine Ibrahim Isaac Sidrak, patriarca della Chiesa copto-cattolica egiziana, in questi giorni a Roma ospite di una serie di incontri promossi da Aiuto a la Chiesa che soffre.

Il Papa tra i fedeli in Piazza San Pietro

Il Papa tra i fedeli in Piazza San Pietro

Papa: Dio protegga il mondo da ogni terrorismo

04/10/2017 10:37

Durante l’udienza generale Papa Francesco ha salutato una ‎delegazione venuta dall'Egitto: "il Signore benedica tutti voi e ‎protegga il vostro paese, il Medio Oriente e il mondo intero da ogni male e da ‎ogni terrorismo”

Il dolore di fedeli copti dopo un attentato

Il dolore di fedeli copti dopo un attentato

Acs-Italia raccoglie i fondi per ricostruire la cattedrale di Luxor

22/07/2017 14:30

Aiuto alla Chiesa che Soffre-Italia ha iniziato la raccolta fondi per la ricostruzione della Cattedrale di San Giorgio a Luxor, in Egitto, distrutta da un incendio il 21 aprile 2016. Ce ne parla Alessandro Monteduro, direttore di ACS-Italia