Vai al contenuto Vai alla navigazione

Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Palestina

Leader di Hamas Meshaal

Il leader di Hamas Khaled Meshaal annuncia il nuovo statuto del movimento a Doha

Hamas: creare uno Stato palestinese nei confini del 1967

02/05/2017 08:20

Creare uno stato palestinese entro i confini del 1967. E’ la proposta lanciata da Hamas. Nessuna apertura di credito da Israele che parla di “fumo negli occhi”

Parigi, il presidente francese Hollande, presenzia la Conferenza di pace sul conflitto israelo palestinese

Parigi, il presidente francese Hollande, presenzia la Conferenza di pace sul conflitto israelo palestinese

Parigi rilancia colloqui israelo palestinesi e punta ad avere due Stati

16/01/2017 13:30

Obiettivo raggiunto a Parigi nella Conferenza sul processo di pace israelo-palestinese: quello di impegnarsi per una soluzione a due Stati. Ma l’assenza dei due contendenti lascia in campo tutte le incognite per un’intesa

Francesco e Abbas

Francesco e Abbas

Francesco incontra Abbas: riprendano negoziati di pace diretti

14/01/2017 13:07

Francesco ha ricevuto stamani in udienza il presidente dello Stato di Palestina, Mahmoud Abbas. Nel corso dell’incontro, durato circa 25 minuti, informa una nota della Sala Stampa Vaticana, ci si è soffermati sul processo di pace in Medio Oriente

Vigili del fuoco palestinesi in azione ad Haifa, in Israele

Vigili del fuoco palestinesi in azione ad Haifa, in Israele

Incendi in Israele: p. Vasaturo, solidarietà dai palestinesi

25/11/2016 13:05

Quarto giorno di incendi in Israele, con le fiamme che hanno raggiunto le colline di Beit Meir a una decina di km da Gerusalemme, mentre a Haifa, particolarmente colpita nelle scorse ore, la situazione sembra essere tornata sotto controllo

Palestina. A rischio la Scuola di Gomme, ospita 178 bambini

22/08/2016 11:30

Rischia di chiudere, in Palestina, nel villaggio beduino di Khan al Ahmar, la Scuola di Gomme, che ospita otto classi con 178 bambini. Questo significherebbe per i bambini avere la struttura più vicina a sette chilometri di distanza e rischiare di perdere il diritto all’istruzione