Social:

RSS:

App:

Radio Vaticana

la voce del Papa e della Chiesa in dialogo con il mondo

lingua:

Vaticano \ Documenti

Mons. Bernardito Auza, osservatore permanente della Santa Sede presso l'Onu

Mons. Bernardito Auza, osservatore permanente della Santa Sede presso l'Onu

Mons. Auza: c'è chi vuole limitare la libertà di coscienza

30/10/2014 11:36

L’abolizione della pena di morte e il rispetto del diritto alla libertà religiosa. Sono questo i temi al centro del discorso dell’osservatore permanente della Santa Sede all’Onu, mons. Bernardito Auza, intervenuto ieri, a New York, alla 69.ma sessione dell’Assemblea generale dell’Onu

Mons. Bernardito Auza, osservatore della Santa Sede all'Onu

Mons. Bernardito Auza, osservatore della Santa Sede all'Onu

Mons. Auza all'Onu: prevenire nuovi genocidi in Iraq e Siria

22/10/2014 13:27

Dall’appoggio alla nascita dello Stato palestinese, alla drammatica situazione siriana, libanese e irachena, alla risposta al terrorismo internazionale, con riferimento al sedicente Stato islamico. Così mons. Auza al Consiglio di Sicurezza dell'Onu

 

 

 

Test missilistico

Test missilistico

Francesco: misure rapide per eliminazione armi nucleari e chimiche

15/10/2014 12:58

Papa Francesco chiede “la rapida adozione di misure che portino all'eliminazione delle armi di distruzione di massa” a cominciare dalle armi nucleari e chimiche: è quanto ha affermato mons. Bernardito Auza, osservatore permanente della Santa Sede presso l'Onu

 

L'ex nunzio Wesolowski

L'ex nunzio Wesolowski

Ex nunzio Wesolowski agli arresti domiciliari in Vaticano

24/09/2014 20:32

L’ex nunzio J. Wesolowski è agli arresti domiciliari in Vaticano. Wesolowski è stato condannato in prima istanza dalla CdF alla alla dimissione dallo stato clericale in seguito ai gravi fatti di abuso a danni di minori avvenuti nella Repubblica Dominicana

 

migranti

migranti

Migranti. Il Papa non parla mai di disperati

24/09/2014 11:50

"E' la prospettiva più giusta, bella e stimolante per prendere consapevolezza del posto dei migranti nelle nostre coscienze e nelle comunità". Maurizio Ambrosini, dell'Università Statale di Milano, commenta il Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato